venerdì 11 settembre 2015

Gran Sasso "Monte Prena"


ABRUZZO “GRAN SASSO”
MONTE PRENA
domenica 20 settembre 2015

 PROGRAMMA:
Ritrovo dei partecipanti presso il parcheggio in via Monte Peglia di Orvieto, antistante il negozio di elettricità “COSCETTA alle ore 06.15 di domenica 20 settembre e partenza alle ore 06.30

INFORMAZIONI:
Per qualsiasi informazione i soci si potranno mettere in comunicazione con i Direttori di escursione ALESSANDRO Salvatore al numero di telefono 349 5269914 oppure, con BARONE Alessandro al numero 340 9133177. 

Da un’ora primo della partenza e per tutto il periodo di escursione, saranno in funzione i seguenti numeri di cellulare:

-       342 0037998 Club Alpino

-       349 5265914 Alessandro Salvatore

-       340 9133177 Barone Alessandro

PRENOTAZIONI:
I Soci che intendono partecipare, entro giovedì 17 settembre, devono prenotarsi in Sede, dove i Direttori illustreranno il percorso e tutto ciò che sarà ritenuto utile per la buona riuscita dell’escursione stessa. Al momento della partenza il Socio dovrà inoltre, obbligatoriamente, presentare la Tessera CAI, pena l’esclusione.

I non soci, sempre entro il giovedì 17 settembre presso la Sede, dovranno versare €.7,81.= quota di una giornata di assicurazione. I non soci al momento dell’iscrizione dovranno rilasciare i propri dati anagrafici: Nome e Cognome, data di nascita.

PERCORSO:
Dal piccolo spiazzo sulla strada per la miniera (1745 m) parte un evidente sentiero che risale una ripida vallecola e supera dei tratti erbosi per piegare a destra superando un costone. Segue un tratto dal terreno franoso che conduce alla Fonte Comune (1900 m) dove il sentiero piega a sinistra, portandosi sull’altro del vallone, per poi iniziare a risalire lungamente, tra vallecole e tornanti fino al Vado di Ferruccio (2233 m). Dal vado si prosegue a sinistra in moderata discesa, aggirando alcune elevazioni, fino a raggiungere una seconda sella proprio sotto i contrafforti rocciosi del Prena. Da qui il sentiero gira leggermente a destra e inizia a salire ripido verso un’evidente spalla oltre la quale si scendono pochi metri fino alla conca erbosa coperta da massi alla base di un bell’anfiteatro subito a Nord della vetta. Il sentiero gira a sinistra a risalire un ripido canale detritico che punta a due evidenti torrioni con un grosso masso incastrato nel mezzo, diviene sempre più ripido fino a quando, pochi metri sotto la cresta, diviene necessario utilizzare le mani per la progressione. Raggiunta la cresta si gira a sinistra e in pochi metri si raggiunge la vetta (2561 m) dalla quale si gode di un panorama fantastico. La discesa per lo stesso itinerario.
Il percorso può subire variazioni in base alla condizioni atmosferiche rimanendo invariato il grado di difficoltà e il dislivello.

Dislivello in salita metri 815 circa. Dislivello in discesa come per la salita. Tempo di percorrenza ore 5,30 soste escluse. Difficoltà EE

SI RICORDA AI PARTECIPANTI LA NECESSITA’ DI ABBIGLIAMENTO DA TREKKING E SCARPONI ADEGUATI PER PERCORSI DI MONTAGNA, PENA L’ESCLUSIONE DALL’ESCURSIONE.

                                                                                Direttori dell’ Escursione
                                                                   Salvatore ALESSANDRO, Alessandro BARONE

Nessun commento:

Posta un commento